SOGNO (ma forse no) - Fernando Tovo

L’album raccoglie le composizioni di Fernando Tovo scritte appositamente per la trasmissione radiofonica “Sogno (ma forse no) del passeggero e della sua guida” andata in onda in quindici puntate sul secondo canale della Radio Svizzera Italiana nel 2019.

“La creazione di queste musiche originali nasce da una richiesta del regista e sceneggiatore Gianni Buscaglia. Per me è stato un progetto stimolante, impegnativo e di grande soddisfazione. Ho dovuto creare brani per situazioni e atmosfere al tempo stesso immaginarie e ben delineate dalla sceneggiatura puntuale scritta da Buscaglia, che richiedevano quindi una precisa scelta strumentale e sonora. Si va dalle atmosfere oniriche di Spoon River Dream, che è diventata la sigla iniziale e finale di ogni puntata del programma - non poteva essere altrimenti trattandosi di un viaggio a metà tra sonno e veglia - alcountry di Blind dance, dal rumore organizzato diMad Violin alle atmosfere cupe diSoldiers, per arrivare all'immaginaria Danza delle ombre – finale dell'ultima puntata. Benvenuti a Spoon River! Buon ascolto. Fernando

Le opere in scaletta nell’album Sogno (ma forse no)

1.Spoon river Dream / 2.16

2.Tema Spoon / 1.07

3.The trail / 1.13

4.Fiddler Jones / 1.09

5.Blind dance / 2.00

6.Fog Waltz / 1.35

7.Tema Slow / 1.57

8.Mad violin / 2.26

9.Backdoor drama / 1.52

10.Amanda / 2.33

11.Harold's theme / 1.33

12.Margaret Fuller / 2.04

13.Soldiers / 2.09

14.The tower / 1.22

15.Danza delle ombre / 2.48

Produzione musica e chitarre: Fernando Tovo, Violino:Vincenzo Albini, Pianoforte, tastiere e fisarmonica:Gian Pietro Bertocchi, Foto di copertina: Simone Aglioni, Grafica: Maurizio Anselmi , Mastering & stampa: TTG Piacenza, Pubblicazione: etichetta discografica Level49 (codice catalogo L49CDFTS21)

Gianni Buscaglia ; regista e sceneggiatore, opera da molti anni in ambito artistico.
Inizia giovanissimo come fotografo di scena del Piccolo Teatro di Milano per registi del calibro di Giorgio Strehler. Si appassiona poi al mezzo radiofonico, collabora con la RAI e, dalla fine degli anni novanta, realizza produzioni anche per la radio Svizzera.

Fernando Tovo Prima di diventare chitarrista professionista segue un lungo percorso formativo.

Inizia l'attività musicale alla fine degli anni ottanta collaborando con diverse band rock, nello stesso periodo si avvicina alla musica jazz. Frequenta per due stagioni 1993/94 i corsi di strumento del CDPM di Bergamo come allievo di Dario Faiella, e segue nello stesso periodo i corsi di teoria e solfeggio (Sergio Orlandi) armonia e musica di insieme (Carlo Magni). Prosegue gli studi di armonia e chitarra Jazz a Milano con il Maestro Sandro di Pisa. Nel 2013 consegue il Master triennale in Chitarra Moderna presso l’Accademia del Suono di Milano sotto la Guida di Luca Meneghello.

Partecipa a seminari tra gli altri con: Mike Stern, Gigi Cifarelli, Luca Colombo, Larry Carlton, Gavin Harrison, Walter Calloni e Ellade Bandini. Si esibisce da più di vent’anni con vari formazioni in Teatri e festival (Teatro Olimpico di Sabbioneta (MN), Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Sociale di Bergamo, Teatro Nazionale di Milano (chitarrista solista nel musical Footloose) e Melun (Francia). Notte Bianca Genova (per la comunità di S. Benedetto al Porto di Don Andrea Gallo), Cinisi (Palermo) e Live club di Trezzo sull’Adda. Nel 2016 ha lavorato per Stage Entert. Scrive canzoni da anni. Ha pubblicato nel 2020 l’album Due isole e il singolo togliersi la mascherina con l’etichetta italiana indipendente Level49

Per ricevere al tuo indirizzo la copia dell'album scrivi una mail a: info@level49.it

Per ricevere al tuo indirizzo la copia dell'album scrivi una mail a: info@level49.it